Rifiuti all’ex campo rom, controlli dei carabinieri: informativa in Procura VIDEO

Homecronaca

Rifiuti all’ex campo rom, controlli dei carabinieri: informativa in Procura VIDEO

I militari sono intervenuti in località ponte Riccio nell'ex fabbrica di fuochi pirotecnici Schiattarella

I carabinieri della compagnia di Giugliano, diretti dal capitano Coratza, il NOE di Napoli e della Forestale di Pozzuoli, con il supporto di un elic

Rogo tossico al campo rom di Giugliano
Giugliano, bimbo rom di 8 anni rapito: era ospite di una casa famiglia insieme alla sorella. Video
MASSERIA DEL POZZO, I ROM VANNO VIA: IN TRECENTO NEL TERRENO DELL’EX FABBRICA DI FUOCHI ESPLOSA UN ANNO FA. GUARDA IL VIDEO

I carabinieri della compagnia di Giugliano, diretti dal capitano Coratza, il NOE di Napoli e della Forestale di Pozzuoli, con il supporto di un elicottero del 7° Nucleo Elicotteri dei carabinieri di Pontecagnano, nel corso di un servizio mirato alla prevenzione e al contrasto dei roghi tossici, hanno effettuato un sopralluogo presso l’ ex campo nomadi denominato “Schiattarella” di via San Francesco a Patria. Si tratta del campo sgomberato nel maggio dello scorso anno. Nel verificare quale fosse la situazione, i militari dell’Arma hanno constatato la presenza di ingenti quantità di rifiuti di varia natura, alcuni dei quali bruciati.

Campo rom sgomberato a Giugliano, ecco cosa è rimasto nel 'Fosso'. GUARDA IL VIDEO

Pubblicato da Napoli Nord Web Tv su Mercoledì 22 maggio 2019

 

I carabinieri hanno pertanto informato la Procura della Repubblica di Napoli Nord che ora dovrà stabilire eventuali responsabilità dei proprietari dei terreni contaminati, individuati sulla base di accertamenti catastali, in relazione all’abbandono, allo sversamento e alla combustione dei rifiuti, nonché alla mancata bonifica delle aree.
I militari hanno infine dato formale comunicazione ai comuni di Giugliano e Qualiano in merito a quanto rilevato, al fine di attivare l’iter amministrativo previsto per la rimozione dei rifiuti e il ripristino dei luoghi per la tutela della salute pubblica.