ROGHI TOSSICI A GIUGLIANO, GLI INCENDI DELLA ‘TERRA DEI FUOCHI’ VISTI DAL DRONE. GUARDA IL VIDEO

Homecronaca

ROGHI TOSSICI A GIUGLIANO, GLI INCENDI DELLA ‘TERRA DEI FUOCHI’ VISTI DAL DRONE. GUARDA IL VIDEO

Tre roghi tossici in tre giorni a Giugliano. Ecco quello che resta degli incendi. Dal drone si vede la chiara macchia nera. Tre incendi che hanno mand

Campo rom di Giugliano, il commissario ordina la bonifica
MASSERIA DEL POZZO, I ROM VANNO VIA: IN TRECENTO NEL TERRENO DELL’EX FABBRICA DI FUOCHI ESPLOSA UN ANNO FA. GUARDA IL VIDEO
Furti nelle zone industriali, in manette un capo rom

Tre roghi tossici in tre giorni a Giugliano. Ecco quello che resta degli incendi. Dal drone si vede la chiara macchia nera. Tre incendi che hanno mandato in cenere rifiuti e sterpaglie. Il dubbio è quello del dolo, di qualcuno che abbia appiccato gli incendi. La terra dei fuochi continua a bruciare. I tre incendi in meno di una manciata di chilometro l’uno dall’altro. Uno alla Gesen, a ridosso del vecchio campo rom sgomberato qualche settimana fa. In fiamme le sterpaglie e rifiuti, e la conseguente nube – di certo tossica – che si è propagata a ridosso del giuglianese e del casertano. Poi, le fiamme, nel campo rom nella zona Asi, l’area industriale del giuglianese. E infine, l’ultimo rogo, in ordine di tempo, quello di domenica sera. Le fiamme si sono sprigionate nella stradina che porta al campo rom di via San Francesco a Patria, il nuovo insediamento rom dopo lo sgombero di quello sui terreni della Gesen. Anche quel caso la nube di fumo nera era ben visibile a chilometri di distanza. In fumo rifiuti speciali e sterpaglie. Ad indagare la Procura del tribunale di Napoli Nord e le forze dell’ordine. La calda estate nella terra dei fuochi è iniziata.