Sconfitta beffa del Giugliano, il Latina vince 3-0 in undici contro nove

Homeattualità

Sconfitta beffa del Giugliano, il Latina vince 3-0 in undici contro nove

Una partita surreale. Due espulsioni in poco meno di un minuto, tre gol e tanta rabbia. Un direttore di gara che non vede la bandierina alzata del suo

Cantone su corruzione e migranti: “Soldi spesi male, poi faremo i conti”. Video
Senzatetto muore per il freddo, il cadavere rinvenuto in strada a Giugliano. Video
Intervista al leader di ‘Energia per l’Italia’ Stefano Parisi: “Il Mezzogiorno è una priorità per l’intera nazione”. Video

Una partita surreale. Due espulsioni in poco meno di un minuto, tre gol e tanta rabbia. Un direttore di gara che non vede la bandierina alzata del suo assistente che gli indica il fuorigioco e convalida il gol del 2-0 del Latina che distrugge le speranze del Giugliano che, primo tempo da archiviare, nella ripresa seppur in 9 uomini, era riuscito ad arginare e a sfiorare il clamoroso pareggio con un modesto Latina. È in sintesi quello che è successo allo stadio De Cristofaro dove i gialloblù hanno perso per la terza volta dall’inizio del campionato. Una sconfitta che se la si vuole analizzare per quanto visto in campo, in special modo quando il Giugliano era in 9, è immeritata, tralasciando quanto invece visto nella prima frazione di gioco. Seppur resa nervosa la partita dalle scelte del direttore di gara, il Giugliano ci ha creduto fino quando non è arrivato il raddoppio con un gol in tetto fuorigioco. E così davanti a poco piu’ di 1500 tifosi il Giugliano perde tra le mura amiche. L’unico risultato utile per dare un svolta al proprio campionato iniziato in sordina era la vittoria che non è arrivata. Inizia la gara e al 5′ il solito Di Dio, rientrato dopo un turno di squalifica, a rendersi pericoloso con un cross in area che viene bloccato dal portiere del Latina Cardinali.
Al 15′ Oyewalw tenta il un tiro impossibile da oltre 40 metri che sorvola la traversa senza impensierire il portiere ospite.
Al 25′ esce per il Latina l’infortunato Ricciardi ed entra Del Sole.
Al 28′ calcio di punizione per il Latina per fallo al limite dell’area di rigore su Fella. Calcia Fella e segna di testa Rocchi. Giugliano sotto nell’unica azione degna di nota fino a quel momento del Latina.
Al 31 ‘ Zullo sbaglia da ottima posizione e clacia alto sulla traversa.
Il Giugliano alza il baricentro. Il pressing e’ alto. Siamo al 33′. Calcio di punzione dalla destra del portiere. Il tiro di Di Dio e’ forte e lambisce l’incrocio dei pali.
Al 45′ ammonito per il Latina Del Sole.
Finisce il primo tempo tra le proteste dei tifosi di casa.
Inizia il secondo tempo e per il Giugliano Salvemini al posto di Oyewale .
Al 1′ fallo su Di Napoli di Serbouti che viene ammonito.
Al 6′ succede l’irreparabile: doppia esplulsione per il Giugliano: Salvemini e Berardotto, il primo per un fallo di reazione e il secondo per protesta.
Dopo un lungo stop al 10′ mister Di Napoli sostituisce Rondinella con Vigiatzis.
Al 14′ Baldi nega il raddoppio al Latina: con i piedi si oppone al tiro di Rocchi.
Nuovo cambio per il Giugliano: al 16′ entra Labriola per Sorrentino.
Il Giugliano non si arrende, si difende e cerca di attaccare seppur in nove contro undici.
Al 21′ doppio cambio per il Latina: entrano De Santis e e Gallo per Serbouti e De Santis.
Altro doppio cambio per il Latina al 31′: entrano Fabrizi e Cittadino al posto di Mastroianni e Biagi. Il Giugliano, invece, sostituisce Di Dio con De Sena.
Al 35′ anche mister Di Napoli finisce sul taccuino del direttore di gara per aver, forse, detto qualcosa ad un calciatore del Latina.
Al 39′ il guardalinee alza la bandiera per fuorigioco ma l’arbitro non lo vede e il Latina raddoppia con Fabrizi.
Al 43′ il terzo gol per il Latina Fella. Dopo 5′ minuti si recupero finisce il match con la sconfitta del Giugliano.

Tabellino
Giugliano. Baldi, Berman, Bernardotto, Oyewalw, Zullo, Gladestony, Berardocco, Valdore, Rondinella, Sorrentino, Di Dio. All. Di Napoli
A disp. Russo, Manrrique, Yabre, Scognamiglio, Salvemini, Grasso, Vigiatzis, Labriola, De Sena, Aruta, Ciuferri, De Francesco, Oviszach, Stabile.

Latina. Cardinali, Ercolano, Biagi, Di Livio, Mastroianni, Ricciardi, Fella, Serbouti, Rocchi, Cortinovis, Paganini. All. Di Donato
A disp. Vona, Bertini, Perseu, Cittadino, De Santis, Jallow, Gallo Crecco, Del Sole, Fabrizi, Polletta, Di Renzo.

Arbitro: Adolfo Baratta (Rossano).
Assistenti: Nicolo’ Moroni (Treviglio), Marco Pilleri (Cagliari).
Quarto ufficiale: Riccardo Tropiano (Bari).
Ammoniti: Gladestony (G), Del Sole (L), Serbouti (L), De Santis (L), Di Dio (G)
Espulsi: Salvemini e Berardotto (G)
Recuperi: 1′ pt, 5′ st.