Covid, alla Capasso Mazzini di Frattamaggiore i vaccini per i bimbi

Homeattualità

Covid, alla Capasso Mazzini di Frattamaggiore i vaccini per i bimbi

Oltre 100 bambini dell’Istituto Comprensivo “Capasso-Mazzini” di Frattamaggiore e di altre scuole vicine hanno deciso di vaccinarsi nella loro secon

Fondi regionali per i professionisti, incontro all’Odcec Napoli Nord. Video
Rapina in banca ad Arzano, il video choc dei banditi in azione. Video
Terra dei fuochi, una notte in giro con la polizia Municipale per contrastare i roghi tossici. Video

Oltre 100 bambini dell’Istituto Comprensivo “Capasso-Mazzini” di Frattamaggiore e di
altre scuole vicine hanno deciso di vaccinarsi nella loro seconda casa, la Scuola.
Lo faranno sabato 29 Gennaio, dalle 9 alle 18 grazie ad una iniziativa promossa dall’Istituto diretto dalla Preside Prof.essa Fernanda Manganelli in collaborazione con l’ASL NA2 ed alla sensibilità di docenti e personale ATA che sabato saranno presenti in in maniera volontaria a supportare i loro alunni.
“Ci daranno il buon esempio e la speranza di ritornare a vivere il nostro tempo, di
ritornare a vivere il nostro futuro” – ha sottolineato la Preside Manganelli,
particolarmente orgogliosa della sensibilità dimostrata dai suoi bambini e dai loro
encomiabili genitori.
Negli Stati Uniti sono stati vaccinati 10 milioni di bambini e gli eventi avversi sono stati pari a zero: nel nostro Paese sono più di 956.000, pari al 26% del totale, i bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino anti Covid-19. È quanto si legge sul portale del governo, nella parte del report del
Commissario Straordinario per l’Emergenza Sanitaria, aggiornato al 21 Gennaio.
Nonostante le rassicurazioni degli esperti, sono molte le domande che i genitori si
pongono sui vaccini contro il Covid-19 per i bambini dai 5 anni in su ed invece, sebbene bimbi e ragazzi si ammalino meno frequentemente degli adulti, possono purtroppo ammalarsi anche gravemente e trasmettere il virus. In alcuni rari casi, è stata descritta una forma di malattia infiammatorio multiorgano (MIS-C), causata dal virus, che può risultare particolarmente grave.
È dunque particolarmente importante vaccinare i bambini, per i quali è dimostrata una efficacia di oltre il 90% nel prevenire l’infezione sintomatica: inoltre sono stati
riscontrati effetti collaterali locali e generali di lieve entità e di breve durata.
“Li accoglieremo nella loro seconda casa con il sorriso negli occhi” – conclude la Prof.essa Manganelli – “e sono certa che i bambini, vaccinandosi, ci prenderanno per ma e ci porteranno fuori da questo terribile incubo”.