Licola, immigrato aggredisce un residente: il sindaco scrive al Prefetto e al Questore. Video

Homeattualità

Licola, immigrato aggredisce un residente: il sindaco scrive al Prefetto e al Questore. Video

Momenti di tensione a Licola Mare, nei pressi di piazza Cristoforo Colombo, quando un extracomunitario ha iniziato a distruggere il parabrezza di un’a

Scoperto a vendere alimenti illegalmente, denunciato commerciante
Incendiavano rifiuti, 3 agricoltori denunciati a Varcaturo
Immigrato tenta di violentare l’operatrice di un centro di accoglienza, il racconto della vittima: “Sono riuscita a scappare”. Video

Momenti di tensione a Licola Mare, nei pressi di piazza Cristoforo Colombo, quando un extracomunitario ha iniziato a distruggere il parabrezza di un’auto parcheggiata. Il tutto è accaduto dopo una lite tra connazionali e poi, uno di loro in preda ad un raptus e brandendo un palo di ferro della segnaletica stradale, ha seminato il panico tra la gente che è scappata. A fare le spese di questa violenza però, è stato il gestore di un locale proprio nei pressi del piazzale che a seguito del tentativo di bloccare il giovane, intento a demolire il parabrezza di una Fiat Cinquecento, è stato preso a morsi ad una gamba e ad un braccio. Solo l’intervento dei carabinieri ha evitato il peggio: il giovane, probabilmente ubriaco, è stato fermato dopo una colluttazione. “Chiediamo interventi immediati” dichiara Umberto Mercurio del comitato Riqualificare Licola e che ha pubblicato su Facebook quanto successo ieri sera. “Questa zona è abbandonata a se stessa e non sappiamo più come poter stare al sicuro”. Immediata la risposta del sindaco Antonio Poziello che ha scritto una lettera al Prefetto, al Questore ed al Comandante Provinciale dei Carabinieri, richiamando l’attenzione sull’emergenza di ordine pubblico che si sta registrando nell’area del Litorale Domizio e chiedendo “una maggiore presenza delle forze dell’ordine, sia nella parte di Licola Mare di Giugliano, quanto in quella di Pozzuoli”. A breve, tuttavia, saranno potenziati i controlli da parte degli agenti della Municipale.