Scoperto in chiesa, 36enne arrestato dai carabinieri: è accusato di rapina ed evasione

Homeattualità

Scoperto in chiesa, 36enne arrestato dai carabinieri: è accusato di rapina ed evasione

E' stato bloccato davanti alla chiesa di via Staffetta a Lago Patria

E' accusato di rapina ed evasione dagli arresti domiciliari, i carabinieri arrestano un 36enne algerino. Sono stati i carabinieri della stazione di Va

Fucile a canne nozze nel circolo ricreativo scoperto dai carabinieri a Giugliano
Rapina un distributore di benzina, inchiodato dal Dna
Femminicidio, ennesimo dramma a Sant’Antimo: marito uccide la moglie in auto. Video

E’ accusato di rapina ed evasione dagli arresti domiciliari, i carabinieri arrestano un 36enne algerino. Sono stati i carabinieri della stazione di Varcaturo a trarre in arresto Ataf Marzili – 36enne di origini algerine – in esecuzione di un provvedimento emesso dal Tribunale di Napoli.
Il 36enne è stato sorpreso all’interno di una chiesa di Via Staffetta: notata la pattuglia ha provato a fuggire ma è stato immediatamente bloccato. Da una verifica in banca dati è risultato destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in  carcere per i reati di rapina impropria ed evasione. Il 22 marzo scorso aveva rapinato  un connazionale ed era stato fermato da agenti della Questura di Napoli. Fuggito dagli uffici, il 36enne è stato arrestato dai carabinieri e tradotto al carcere di Poggioreale.