Furti nelle zone industriali, in manette un capo rom

Homeattualità

Furti nelle zone industriali, in manette un capo rom

L'operazione dei carabinieri di Sala Consilina

I carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, in collaborazione con il 7° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Pontecagnano, hanno eseguito un’ordinanz

MASSERIA DEL POZZO, I ROM VANNO VIA: IN TRECENTO NEL TERRENO DELL’EX FABBRICA DI FUOCHI ESPLOSA UN ANNO FA. GUARDA IL VIDEO
GIUGLIANO, LA POLIZIA SEQUESTRA DUE PISTOLE E UN GIUBBOTTO ANTIPROIETTILE AL CAMPO ROM. VIDEO
Campo rom di Giugliano, il commissario ordina la bonifica

I carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, in collaborazione con il 7° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Pontecagnano, hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura della custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Lagonegro (PZ) su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di 4 cittadini di etnia rom, pluripregiudicati, domiciliati presso il campo nomadi di Arzano (Na), accusati, a vario titolo, di furti aggravati ai danni di capannoni industriali in tutto il territorio nazionale, deferendone in stato di libertà altri 3 per i medesimi reati. Uno dei destinatari dell’odierna custodia cautelare, considerato il capo del campo nomadi di Arzano (Na), detenuto presso la Casa Circondariale di Avellino, era evaso durante i disordini della cosiddetta “rivolta del carcere di Foggia” del marzo scorso, successivamente catturato.“