Giugliano, si dimette il comandante dei vigili urbani Maiello: al suo posto potrebbe arrivare Biagio Chiariello

Homeattualità

Giugliano, si dimette il comandante dei vigili urbani Maiello: al suo posto potrebbe arrivare Biagio Chiariello

Giugliano, si dimette il comandante dei vigili urbani Maiello: al suo posto potrebbe arrivare Biagio Chiariello. Dal primo dicembre la Giugliano, terz

Spaccio di droga, arrestato 26enne di Marano
Covid, a Giugliano aumentano i contagi: 145 in tre giorni. Attualmente contagiate 1156 persone
Emergenza covid, il presidente De Luca: “Zone rosse a Napoli e in provincia”. “Il governo? Meglio scioglierlo”

Giugliano, si dimette il comandante dei vigili urbani Maiello: al suo posto potrebbe arrivare Biagio Chiariello. Dal primo dicembre la Giugliano, terza città della Campania, non avrà nessun comandante a capo del corpo della Polizia Municipale. Ieri la decisione, dopo appena quattro mesi dalla nomina, di presentare le dimissioni. E così che Luigi Maiello, comandante sia della Municipale di Pomigliano D’Arco che di Giugliano, ha deciso di ‘rientrare’ nella città d’origine, Pomigliano, rassegnando le dimissioni. Il motivo, si legge nella determina del comune di Giugliano nr. 1645 del 30 novembre, per “asopravvenuti ed improcastinabili impegni correlati alla delicata funzione di Ufficiale di Polizia Giudiziaria”. Ennesima tegola per l’amministrazione Pirozzi che, tra nomine e addii, deve fare i conti con l’ennesimo ‘vuoto’ in un posto ‘strategico’ quale il Comando dei vigili urbani. Tuttavia, pare essere vicina la nomina del nuovo comandante. Si tratta di Biagio Chiariello,
attualmente a capo della Municipale di Arzano. Negli anni ha diretto i comandi di diverse città come Sant’Antimo, Frattamaggiore, Calvizzano. Ultimo incarico, non da poco, la nomina
da parte del viceprefetto Filippo Romano per il contrasto al fenomeno della “Terra dei fuochi”, come referente per l’area Nord/Ovest per le operazioni di secondo livello tra esercizio e polizie locali proprio al contrasto e controllo di Roghi tossici e svernamenti illegali di rifiuti. Un curriculum di tutto rispetto per il colonnello Chiariello che va dalla Direzione Investigativa Antimafia – Centro Operativo Napoli – Reparto Investigazioni giudiziarie, al Ministero dell’Interno – Polizia di Stato – Coordinamento delle Investigazioni telematiche presso il Ministero dell’Interno, Direzione Centrale, Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni, “Centro Nazionale per il Contrasto
alla Pedopornografia Online”.
Non sono mancate le polemiche, politiche, dopo l’addio ‘inaspettato’ dell’ormai ex comandante Maiello da parte dell’opposizione in consiglio comunale. “Nella città dei misteri, dove le verità sono difficili conoscerle, ennesimo quesito che ci poniamo: perché il comandante Maiello, dopo 5 mesi, si dimette dalla guida della polizia municipale? Un “nome di tutto rispetto” che rientra a Pomigliano d’Arco. E a Giugliano l’ennesimo “vuoto” amministrativo da colmare” scrive in un post su Facebook il consigliere comunale della minoranza Paolo Conte.