Guardia giurata morta per covid, parte la gara di solidarietà: raccolta fondi per aiutare la famiglia

Homehome

Guardia giurata morta per covid, parte la gara di solidarietà: raccolta fondi per aiutare la famiglia

Guardia giurata morta per covid, una raccolta fondi per aiutare la famiglia. È partita l'iniziativa per aiutare i familiari di Massimo, una giovane g

Covid a Giugliano, 46 nuovi contagi in un giorno e un decesso
Covid, a Giugliano altri 34 casi positivi: raggiunta quota 807
Emergenza Covid, gli aggiornamenti del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca +++ DIRETTA YOUTUBE +++

Guardia giurata morta per covid, una raccolta fondi per aiutare la famiglia. È partita l’iniziativa per aiutare i familiari di Massimo, una giovane guardia giurata uccisa dal covid in 5 giorni.
“Mi chiamo Christian e sono un ufficiale di un ISTITUTO DI VIGILANZA del SUD e vi racconto una storia Vera – scrive l’ideatore della raccolta fondi Christian Magliulo -. Come me 70.000 mila Guardie Giurate in Italia hanno prestato giuramento e ogni giorno contribuiscono a garantire la sicurezza del nostro amato paese L’ITALIA. Ma da una vita intera siamo ai margini del Lavoro perché non qualificati ne valorizzati, a volte ignorati da tutti, ma paradossalmente sempre utili per essere impiegati in servizi che una volta erano assegnati alle forze dell’ordine…infatti ci trovi ovunque aeroporti, stazioni, ferrovie, banche, supermercati, gioiellerie, concerti, stadio, obbiettivi sensibili, ospedali ed altro…e in questi periodi ci troverai anche fuori ai triage a misurare la temperatura o semplicemente a far rispettare la fila mentre gli altri SI VACCINANO.
Si perché noi essenziali per tutti e presenti ovunque non siamo ancora vaccinati..
Ed ecco che un bel giorno MASSIMILIANO si ammala di Covid-19. Ma poco importa semplici dettagli…pensi è forte è grande c’è la farà e invece nel silenzio assordante di tutto e di tutti si aggrava sempre di più fino a morire in pochi giorni..51 anni una moglie e due figli..
Ma la vita si accanisce, e dopo pochi giorni anche la moglie si ammala e si aggrava e lotta ancora oggi per la vita.
E i due figli??bene a casa da soli 16 e 18 ANNI…e lo Stato??resta a guardare..
Oggi non cambieremo la storia o la sorte di un popolo di 70.000mila uomini ma di sicuro avremmo la possibilità di aiutare questa famiglia con un piccolo gesto e dimostrare a tutti che siamo una grande famiglia che per il bene comune sacrifica la propria vita. Grazie MASSIMO”.

Chiedono di fare una donazione o di condividere questa raccolta fondi GoFundMe.
https://www.gofundme.com/f/il-covid19-si-e-portato-via-massimo?utm_campaign=p_cp+share-sheet&utm_medium=chat&utm_source=whatsApp

“Inoltra questo messaggio ai tuoi contatti per aiutare questa raccolta fondi a raggiungere il suo obiettivo!”