Terra dei fuochi, controlli delle forze dell’ordine: sequestri e denunce di operai a nero col reddito di cittadinanza

Homeattualità

Terra dei fuochi, controlli delle forze dell’ordine: sequestri e denunce di operai a nero col reddito di cittadinanza

In azione LA Municipale di Giugliano, Esercito, Polizia, Finanza e Carabinieri

Operazione nella terra dei fuochi, sequestrata un'area di 10mila metri quattro, sigilli a 4 aziende illegali e 13 denunciati. È il resoconto dell'oper

In ‘barba’ al coronavirus, barbiere scoperto con due clienti nel negozio: denunciati dai carabinieri
Il coronavirus non ferma lo spaccio di droga, pusher arrestato al Parco Verde di Caivano
Consulenze tecniche al tribunale di Napoli Nord, accordo con i commercialisti: nel mirino le banche. Video

Operazione nella terra dei fuochi, sequestrata un’area di 10mila metri quattro, sigilli a 4 aziende illegali e 13 denunciati. È il resoconto dell’operazione Action Day che si è tenuto oggi da parte delle forze dell’ordine sul territorio di Giugliano. I azione la polizia municipale in sinergia con polizia, guardia di finanza, esercito e carabinieri. I controlli hanno portato al sequestro di un’area a Giugliano, in località Vignatella, di diecimila metri quadri nella quale risultavano operare due officine meccaniche, una autocarrozzeria e un autolavaggio, tutti abusivi e sconosciuti al Fisco. Sigilli ad una ruspa, quattro autocarri e due veicoli. Denunciate sei perso e segnalati altri sette all’INPS dalla guardia di finanza per i provvedimenti di competenza, in quanto indebitamente percettori del reddito di cittadinanza.