‘Cartelle pazze’ di Tasi, Imu e Tari a Giugliano, uffici chiusi: per il ricalcolo bisogna inviare le mail entro fine aprile

Homehome

‘Cartelle pazze’ di Tasi, Imu e Tari a Giugliano, uffici chiusi: per il ricalcolo bisogna inviare le mail entro fine aprile

Con una nota sul sito del Comune di Giugliano, la società 'Municipia' che si occupa per conto del Comune all'invio e all'incasso delle ingiunzioni fis

Società partecipate, incontro dei commercialisti dell’Odcec Napoli Nord al Comune di Cardito. Video
Giugliano, accordo Comune-Asi: in arrivo 500 alberi che saranno piantumati nell’Area Vasta. Video
‘Trenino della salute’, presentati i dati del progetto nelle scuole del centro Salus. VIDEO

Con una nota sul sito del Comune di Giugliano, la società ‘Municipia’ che si occupa per conto del Comune all’invio e all’incasso delle ingiunzioni fiscali per Tasi, Imu e Tari, ha fatto sapere che vista la chiusura degli uffici per i casi covid, bisognerà inviare una mail per chiedere il ricalcolo delle imposte. La scadenza dei fatidici sessanta giorni è stata così ‘allunga’ di altri trenta giorni: il termine ultimo dovrebbe essere quindi per fine aprile.

LA NOTA DELLA SOCIETA’ MUNICIPIA
“In riferimento agli avvisi di accertamento IMU, TASI e TARI nonché per le Ingiunzioni Fiscali IMU e TARI emessi e notificati dalla società Municipia SpA concessionario del Comune di GIUGLIANO IN CAMPANIA
SI AVVISA
che a causa della sopravvenuta emergenza COVID-19 e della chiusura temporanea dello sportello al pubblico, per rideterminare le anomalie riscontrate e comprovate è possibile presentare apposita documentazione o chiedere informazioni a mezzo i canali digitali attivi:
– inoltrando un’email all’indirizzo municipia-campania@legalmail.it
– telefonando al n. 081-19752116 o al numero verde 800642631
– collegandosi al Portale del Contribuente disponibile all’indirizzo
https://cizrm.municipia.eng.it/?ente=E054 e poi alla sezione “Scrivici” potrà comunicare con i nostri operatori allegando eventuale documentazione e monitorare le sue richieste
– registrandosi al Portale del Contribuente disponibile all’indirizzo https://cizrm.municipia.eng.it/?ente=E054 e procedere con la sezione “Appuntamenti”
Pertanto per gli accertamenti, il cui termine perentorio di giorni 60 cade dal giorno 01/03/2021 al 31/03/2021, è possibile presentare richieste in autotutela, di ricalcolo per le eventuali irregolarità riscontrate e di rateizzo entro il termine di ulteriori giorni 30, fatta eccezione per coloro che vogliono avvalersi dell’istituto del ricorso/reclamo previsto dalla vigente normativa”.