‘Cartelle pazze’ di Tasi, Imu e Tari a Giugliano, uffici chiusi: per il ricalcolo bisogna inviare le mail entro fine aprile

Homehome

‘Cartelle pazze’ di Tasi, Imu e Tari a Giugliano, uffici chiusi: per il ricalcolo bisogna inviare le mail entro fine aprile

Con una nota sul sito del Comune di Giugliano, la società 'Municipia' che si occupa per conto del Comune all'invio e all'incasso delle ingiunzioni fis

Giugliano, accordo Comune-Asi: in arrivo 500 alberi che saranno piantumati nell’Area Vasta. Video
Furto al palazzetto dello sport ‘Palatecfi’, il presidente D’Alterio: “E’ il trentesimo dal 2007”. Video
Scoperti a danneggiare la tensostruttura del Comune, teppisti bloccati dagli agenti della Union Security

Con una nota sul sito del Comune di Giugliano, la società ‘Municipia’ che si occupa per conto del Comune all’invio e all’incasso delle ingiunzioni fiscali per Tasi, Imu e Tari, ha fatto sapere che vista la chiusura degli uffici per i casi covid, bisognerà inviare una mail per chiedere il ricalcolo delle imposte. La scadenza dei fatidici sessanta giorni è stata così ‘allunga’ di altri trenta giorni: il termine ultimo dovrebbe essere quindi per fine aprile.

LA NOTA DELLA SOCIETA’ MUNICIPIA
“In riferimento agli avvisi di accertamento IMU, TASI e TARI nonché per le Ingiunzioni Fiscali IMU e TARI emessi e notificati dalla società Municipia SpA concessionario del Comune di GIUGLIANO IN CAMPANIA
SI AVVISA
che a causa della sopravvenuta emergenza COVID-19 e della chiusura temporanea dello sportello al pubblico, per rideterminare le anomalie riscontrate e comprovate è possibile presentare apposita documentazione o chiedere informazioni a mezzo i canali digitali attivi:
– inoltrando un’email all’indirizzo municipia-campania@legalmail.it
– telefonando al n. 081-19752116 o al numero verde 800642631
– collegandosi al Portale del Contribuente disponibile all’indirizzo
https://cizrm.municipia.eng.it/?ente=E054 e poi alla sezione “Scrivici” potrà comunicare con i nostri operatori allegando eventuale documentazione e monitorare le sue richieste
– registrandosi al Portale del Contribuente disponibile all’indirizzo https://cizrm.municipia.eng.it/?ente=E054 e procedere con la sezione “Appuntamenti”
Pertanto per gli accertamenti, il cui termine perentorio di giorni 60 cade dal giorno 01/03/2021 al 31/03/2021, è possibile presentare richieste in autotutela, di ricalcolo per le eventuali irregolarità riscontrate e di rateizzo entro il termine di ulteriori giorni 30, fatta eccezione per coloro che vogliono avvalersi dell’istituto del ricorso/reclamo previsto dalla vigente normativa”.