Buoni spesa al Comune di Giugliano, il dirigente delle Politiche Sociali Petirro: “Pronto il quinto elenco”

Homeattualità

Buoni spesa al Comune di Giugliano, il dirigente delle Politiche Sociali Petirro: “Pronto il quinto elenco”

Possibile che vengano ammessi al bonus anche chi ha presentato la domanda dopo la scadenza

“Abbiamo già emesso quattro elenco degli aventi diritto al buono spesa, nei priossimi giorni sarà pubblico il quinto”. Lo annuncia il dirigente delle

Buoni spesa a Giugliano, ecco l’elenco dei primi beneficiari
Buoni spesa ‘doppi’, il dirigente alle politiche sociali Petirro fa chiarezza
Buoni spesa, entro il primo giugno risposta a tutte le richieste. VIDEO

“Abbiamo già emesso quattro elenco degli aventi diritto al buono spesa, nei priossimi giorni sarà pubblico il quinto”. Lo annuncia il dirigente delle Politiche sociali del Comune di Giugliano Salvatore Petirro, che sottolinea le difficoltà riscontrate: “Abbiamo scoperto che diverse persone hanno presentato più di una domanda e per questo abbiamo dovuto effettuare ulteriori controlli”. Il dirigente, poi, sottolinea come siano già stati elergati dall’Ente Comunale 792mila euro: “Di questi fondi ben cinquecentomila euro sono già stati spesi dagli aventi diritto e siamo giunti ad un 66 per cento dei fondi messi a disposizione. Di certo – spiega Petirro – la settimana prossima pubblicheremo il quinto elenco per arrivare quasi al cento per cento dei fondi”. Sono circa 4300 le domande arrivate agli uffici delle Politiche Sociali, mentre sono 2200 quelle già controllate ed espletate. Ma tra le difficoltà anche quelle legate a chi non ha voluto ricevere la notifica via sms o mail: “Ci siamo dovuti occupare anche di molte persone che non hanno voluto ricevere l’approvazione del buono via Sms o di altre, invece, che erronamente hanno cancellato il messaggio. Tuttavia siamo riusciti ad avvertire tutti i beneficari del bonus”. Non sono mancate le polemiche su come siano stati stipulati gli elenchi: “Ribadisco che molte persone hanno presentato doppioni o in alcuni casi, anche quattro volte, la pratica per ottenere il buono spesa, e per questo che abbiamo dovuto controllare attentamente tutte le richieste pervenute. Altre persone, invece, hanno presentato domande incomplete che poi sono state concluse con la presentazione di altre documentazioni. Tuttavia – spiega Salvatore Petirro – credo che nonostante le difficoltà del momento siamo riusciti al momento a soddisfare buona parte dei richiedenti e continueremo a farlo la prossima settimana con il quinto elenco e – conclude – laddove ci fossero ancora fondi disponibili cercheremo di dare un contributo per il bonus spesa anche a chi ha presentato la domanda dopo la scadenza del termine”.