Scoperti con due bombe in auto, coppia di napoletani bloccati dai carabinieri a Giugliano

Homeattualità

Scoperti con due bombe in auto, coppia di napoletani bloccati dai carabinieri a Giugliano

Bloccati in auto in via Arco Sant'Antonio

Sono stati scoperti dai carabinieri e in auto aveva due bombe. Due ordigni rudimentali pronti ad esplodere. E così che i militari dell'Arma della Comp

Allarme coronavirus all’ospedale di Pozzuoli, reparti chiusi ai familiari dei degenti: tamponi per tutti
Bullismo e aggressioni in piazza, nuovo caso al centro storico. Le mamme: “Denunciare gli aggressori”. Video
Emergenza covid, in diretta il presidente della regione Campania De Luca: “Ecco le zone rosse” +++SEGUI LA DIRETTA+++

Sono stati scoperti dai carabinieri e in auto aveva due bombe. Due ordigni rudimentali pronti ad esplodere. E così che i militari dell’Arma della Compagnia di Giugliano, diretti dal capitan Coratza hanno arrestato per detenzione di ordigni esplosivi R.D. e M.P., rispettivamente di 30 e 62 anni, di Napoli e con precedenti di polizia. I carabinieri li hanno notati a bordo della loro auto in via Arco Sant’Antonio ed hanno deciso di fermarli per un controllo. Una volta perquisiti, son stati trovati in possesso di due ordigni artigianali esplosivi e molto pericolosi. Le “bombe incendiarie” (così sono state catalogate), dal peso complessivo di 2 chili e 100 grammi, erano nascoste in una busta sotto il sedile.
Un ordigno è stato fatto brillare dai carabinieri artificieri del comando provinciale di napoli mentre il secondo, sequestrato, sarà sottoposto ad accertamenti tecnici. Gli arrestati sono stati rinchiusi in carcere.