‘La notte Nazionale del Liceo’, al liceo classico Alfonso Maria de’ Liguori di Acerra l’evento col rettore emerito della Federico II° di Napoli Trombetti. VIDEO

Homeattualità

‘La notte Nazionale del Liceo’, al liceo classico Alfonso Maria de’ Liguori di Acerra l’evento col rettore emerito della Federico II° di Napoli Trombetti. VIDEO

Un evento nazionale, giunto alla sesta edizione, a cui non poteva mancare il Liceo Alfonso Maria de' Liguori di Acerra. Si tratta della Notte Nazional

Referendum Costituzionale, incontro in biblioteca a Giugliano per il ‘Sì’. Video
Lite sfocia nel sangue, minorenne ferito al piede con un colpo di pistola
Rissa al centro storico di Giugliano, giovane accoltellato

Un evento nazionale, giunto alla sesta edizione, a cui non poteva mancare il Liceo Alfonso Maria de’ Liguori di Acerra. Si tratta della Notte Nazionale del liceo, iniziativa promossa sei anni fa da Rocco Schembra, docente di Latino e Greco del Liceo Classico Gulli e Pennisi di Acireale. Sin da subito ha catturato l’attenzione e ottenuto l’approvazione del ministerO. Lo stesso giorno, in contemporanea, dalle 18  alla mezzanotte, le scuole aprono le loro porte alla città  e gli studenti dei Licei Classici d’Italia si esibiscono in svariate performances: dalla lettura di poeti antichi e moderni alla drammatizzazione in italiano e in lingua straniera; esposizioni di arti plastiche e visive; concerti, cortometraggi e tanto altro. L’obiettivo è quello di valorizzare gli studi classici e dare nuova vita al Liceo Classico, alcuni anni fa in profonda crisi, e che ora appare invece in netta ripresa, grazie anche a questa iniziativa che è stata definita dal MIUR uno degli eventi più innovativi ideati dalla scuola per promuovere il valore della cultura umanistica e l’attualità del suo studio.Quest’anno, le classi del Liceo Classico Alfonso Maria de’ Liguori si sono esibite in svariate in performance: dalla teatralizzazione di antichi miti e tragedie classiche a parodie dei Promessi Sposi manzoniani, passando per Catullo accostato alla canzone classica napoletana e a riflessioni su Gramsci.

 

https://youtu.be/2K9Hpra5aFk