‘La notte Nazionale del Liceo’, al liceo classico Alfonso Maria de’ Liguori di Acerra l’evento col rettore emerito della Federico II° di Napoli Trombetti. VIDEO

Un evento nazionale, giunto alla sesta edizione, a cui non poteva mancare il Liceo Alfonso Maria de’ Liguori di Acerra. Si tratta della Notte Nazionale del liceo, iniziativa promossa sei anni fa da Rocco Schembra, docente di Latino e Greco del Liceo Classico Gulli e Pennisi di Acireale. Sin da subito ha catturato l’attenzione e ottenuto l’approvazione del ministerO. Lo stesso giorno, in contemporanea, dalle 18  alla mezzanotte, le scuole aprono le loro porte alla città  e gli studenti dei Licei Classici d’Italia si esibiscono in svariate performances: dalla lettura di poeti antichi e moderni alla drammatizzazione in italiano e in lingua straniera; esposizioni di arti plastiche e visive; concerti, cortometraggi e tanto altro. L’obiettivo è quello di valorizzare gli studi classici e dare nuova vita al Liceo Classico, alcuni anni fa in profonda crisi, e che ora appare invece in netta ripresa, grazie anche a questa iniziativa che è stata definita dal MIUR uno degli eventi più innovativi ideati dalla scuola per promuovere il valore della cultura umanistica e l’attualità del suo studio.Quest’anno, le classi del Liceo Classico Alfonso Maria de’ Liguori si sono esibite in svariate in performance: dalla teatralizzazione di antichi miti e tragedie classiche a parodie dei Promessi Sposi manzoniani, passando per Catullo accostato alla canzone classica napoletana e a riflessioni su Gramsci.

 

https://youtu.be/2K9Hpra5aFk