Babygang e minori a rischio, il presidente dell’Anac agli alunni del Marconi di Giugliano: “Se ne parla perchè ha toccato la ‘Napoli bene'”. Video

“E’ sbagliato additare quello che stanno facendo dei ragazzi alla visione di Gomorra. La presenza della microcriminalità e dei minorenni che delinquono nella nostra realtà è un dato scontato e forse non tutti sanno che la condanna di un minorenne risale a 10 anni fa dove c’erano ragazzini che facevano parte attiva della camorra e che furono anche condannati per camorra”. Lo ha detto il presidente dell’Anticorruzione Raffaele Cantone durante l’incontro con gli studenti dell’istituto Marconi di Giugliano, evento dove vi hanno preso parte la dirigente scolastica Mugione e il giornalista Alfonso Pirozzi. L’ex magistrato della Dda ha poi spiegato che “Oggi abbiamo una situazione esplosiva, in merito alle aggressioni di minorenni,  situazione che si sta verificando nella Napoli ‘bene’ e che fino a poco tempo fa nessuno se ne occupava anche se accadeva in altre zona. Vanno effettuate delle modifiche sul piano punitivo e alcune leggi rischiano di dare l’impressione di non essere sanzionati. Quei ragazzi che hanno accoltellato hanno già valicato quella linea di non avere paura del carcere”. 

+++ LIVE +++ Il presidente dell'ANAC Raffaele Cantone incontra gli studenti dell'Ipia Marconi di Giugliano. Si parla di giovani, legalità e bullismo con la dirigente Giovanna Mugione e il giornalista Alfonso Pirozzi +++ LIVE +++

Pubblicato da Napoli Nord Web Tv su Lunedì 22 gennaio 2018