Sparatoria a Giugliano, identificata l’auto: la polizia perquisisce 30 attività tra bar e circoli. Video

Identificata l’auto coinvolta nel raid di martedì sera al corso Campano. La polizia prosegue nelle indagini per identificare gli autori della sparatoria. Trenta perquisizioni, tra abitazioni, bar e circoli ricreativi: è questa la risposta dello Stato dopo la sparatoria di martedì sera al corso Campano che, solo per caso, non ha registrato vittime, perlopiù innocenti. Gli agenti della Scientifica hanno visionato le immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona e avrebbero acquisito elementi utili alle indagini, il tutto per poter risalire agli autori del raid. L’unica certezza è che a sparare sono state due pistole, peraltro dello stesso calibro: 7:65. Sulle indagini, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia e dalla Procura del Tribunale di Napoli Nord, vige il massimo riserbo da parte della polizia e nelle prossime ore ci potrebbero essere degli sviluppi.