Tragedia a Grumo Nevano, operaio cade dal Campanile e muore durante la festa patronale. Video

Tragedia durante i festeggiamenti in onore di San Tammaro a Grumo Nevano dove un operaio di 58 anni è deceduto. L’uomo, fuochista di professione, è caduto dal campanile mentre stava smontando dei mortai utilizzati per i fuochi pirotecnici. Il 58enne ha fatto un volo di oltre venti metri cadendo violentemente su un’auto e poi sull’asfalto. L’operaio originario di Sant’Arpino è deceduto sul colpo. Al momento del dramma nella chiesa si stava celebrando la messa e i fedeli, udito il rumore, sono usciti ed hanno visto il corpo senza vita dell’uomo. Sul posto sono giunti i carabinieri e il pm di turno del tribunale di Napoli nord che ha disposto il sequestro della salma per l’autopsia ed aperto un’indagine per omicidio colposo. Il sindaco, Pietro Chiacchio, in segno di lutto per l’ennesima morte sul lavoro, ha sospeso tutte le manifestazioni della festa patronale, mentre si svolgeranno regolarmente le due processioni in venerazione di San Tammaro, patrono della città.